giovedì, luglio 20, 2006

...Caspita quanto tempo!

Caspita quanto tempo che non scrivevo...una parentesi lunga più di un mese mi ha tenuta lontana dallo scrivere.Ciò che più mi viene naturale al mondo.
Nel mezzo ci sono state ore e ore di studio mentre l'arsura avanzava impetuosa,la fretta cresceva e le giornate apparivano sempre troppo brevi.C'é stata una nuova casa da inaugurare RIGOROSAMENTE con bagordi di sangria e tacos, c'é stata una gratificante vittoria ai mondiali, serate trascorse davanti la tv, aspettando un goal che, puntualmente, arrivava quando Mazzola stava dicendo qualcosa di stupido. C'é stata la vita. Con tutti i suoi casini, i suoi ritmi, a volte, insostenibili. Eppure sempre talmente tanto bella da toglierti il fiato.
Sempre pronta a stupirti e, ad invertire la sua spirale di negatività, quando proprio non te l'aspetti. Proprio come una pompa sodio-potassio puro style. Perché basta un sorriso, un msg inaspettato, una canzone che non ascoltavi da tempo, un successo meritato, una serata con gli amici, una telefonata rasserenante, un tramonto dorato a rendere tutto così maledettamente e terribilmente bello.
Sì, lo so, stasera sono un pò sullo stile Leopardi ma i miei neuroni, dopo mesi passati a barcamenarsi fra fisiologia, anatomia e genetica, sono stati messi a dura prova.
Ora tutto quello di cui necessitano é piazzarsi in riva al mare, adagiarsi alla Fantozzi maniera su una spiaggia dorata, e non pensare a nulla che non sia la "settimana enigmistica" o l'ultima cretinata di Chi.
Perché ad agosto mi aspetta un vero, duro, estenuante tour de force. Ma, per ora, buona vita a tutti!

4 commenti:

Laura ha detto...

Vedi mio ultimo post... :) TI VOGLIO BENE!!!!!!

Anonimo ha detto...

Non sai da quanto tempo accedevo al tuo blog nella speranza di trovare un tuo post.Evidentemente i ritmi sfrenati della tua vita universitaria hanno prosciugato tutta la tua attenzione, come è giusto che sia!Abbandonati, di tanto in tanto, all'impondrabile ebrezza della fatalità.. Non esiste senso del dovere se non si conosce il piacere. La Vita è adesso ed è per sempre. Col sorriso che meriti, Nuario.

Marì ha detto...

Ciao fe!!!!!! avevo perso la speranza di trovare un post nuovo, finalmente!!!!!
Anch'io sono alle prese con le mie poco rilassanti vacanze, però pe rora queato passa il convento,accontentiamoci.
Divertiti il più possibile in questi pochi giorni e spero di rivederti presto.
Baci baci e ti voglio bene

Lucy ha detto...

fe, in questo momento ti scrivo dalle grecia, kos, mentre sei anche tu in grecia ma a corfu.
qui le giornate non finiscono mai cioe mi sembra di vivere un unico e lunghissimo giorno che non ha mai fine!!!
cmq tutto bene... ci sentiamo al ritorno. per ora un bacio

e scusate se ho scritto senza accenti ma proprio non trovo i tasti con le lettere accentate. (forse perche sono andata a letto alle 6 e mi sono svegliata alle 9 e mezza???)